La Social Media Week porta a Torino il mondo dei nuovi media e della comunicazione digitale

A Torino una settimana intera dedicata ai social media e alla comunicazione digitale, contemporaneamente ad altre 13 città nel mondo: Barcellona, Berlino, Bogotà, Chicago, Glasgow, Hong Kong, Jeddah, Londra, Los Angeles, San Paolo, Seoul, Shanghai, Vancouver.  Parte il 24 settembre la Social Media Week, che si snoderà  attraverso varie sedi articolandosi fra incontri, seminari, conferenze, laboratori in cui scoprire le novità in campo digitale, cosa sta accadendo dall’altra parte del mondo, cosa ci siamo persi e come contribuire all’innovazione. Una vera e propria kermesse di appuntamenti trasmessi anche via streaming, parte integrante di una manifestazione internazionale che ha il suo fulcro in un gruppo di creativi di New York attivo dal 2009 per costruire una reale rete di connessioni in  tutto il mondo.

Il tema dell’evento quest’anno sarà Empowering Change through Collaboration – Dare forza al cambiamento attraverso la collaborazione, principio su cui si basano la nascita e la diffusione dei social media stessi. Gli incontri, oltre 60, sono nati con l’intento di soddisfare le curiosità e le esigenze di un pubblico il più ampio possibile: dai professionisti e appassionati di fotografia, alle mamme che si scambiano consigli in rete, al resoconto del progetto Sao Paulo Calling sul recupero delle favelas. Senza dimenticare informazioni e aggiornamenti sulla nascita di nuovi social network, come Path, innovativo e controtendenza, o di serie televisive totalmente digitali, come “Lost in Google”, o di “Transiti”, primo progetto di sensibilizzazione transmediale su un tema d’attualità quale è l’identità sessuale.

I temi legati ai viaggi e al turismo prevedono diversi appuntamenti, tutti concentrati nella giornata di venerdì 28: si comincia alle 10 al Museo Regionale di Scienze Naturali con “Viaggiare ai tempi dei social network” in compagnia di Alessandro Gaetano, Direttore Marketing Turismo Friuli Venezia Giulia, Roberta Milano co-fondatrice di  BTO Educational, Robi Veltroni , Marketing specialist e Blogger di Officina Turistica, Mafe De Baggis, Digital PR & Community Building e Blogger. Alle 14,30 presso la stessa sede “La programmazione culturale e quella turistica: nuovi modi di affrontare le sfide del turismo globale e della comunicazione online”, ospiti Andrea La Mesa,Managing Director Italy di Airbnb.it e Marco Cattaneo, Editor In Chief di  National Geographic Italia.

Alle 17  Nice to «twEAT» you” organizzato da Sviluppo Piemonte Turismo-Regione Piemonte sul tema dei Social Media e del turismo enogastronomico .(link per partecipare: http://socialmediaweek.org/blog/event/nice-to-tweat-you/ )

Dal 24 al 28 settembre, dal lunedì al venerdì, a partire dalle 10 del mattino gli appuntamenti si susseguiranno per tutta la giornata fino a sera tra il Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino Incontra e il Jazz Club, l’Ordine degli Architetti, il Blah Blah in Via Po e la nuovissima sede del Campus Universitario Luigi Einaudi, aperti a chiunque voglia saperne di più sul mondo della comunicazione digitale e dei social network, a chi abbia delle curiosità da soddisfare, ai professionisti del web.

E’ possibile prenotarsi ai singoli incontri registrandosi sulla piattaforma della Social Media Week.  http://socialmediaweek.org/schedule/?locale_id=92523

Le ricadute economiche del turismo in Piemonte

Il turismo in Piemonte  rappresenta il 4,4% del PIL regionale e coinvolge – solo nell’ambito alberghiero e della ristorazione – 18.000 imprese con oltre 62.000 addetti: un settore il cui sviluppo si inserisce in un processo di diversificazione economica che si conferma prioritario alla luce del potenziale di crescita e degli investimenti pubblici e privati, culturali e promozionali realizzati negli anni 2000. I dati e gli approfondimenti relativi alle ultime rilevazioni sulla spesa e la customer satisfaction saranno presentati lunedì 16 luglio al Grand Hotel Sitea di Torino nell’incontro “Piemonte: turismo e ricadute economiche”, lavoro racchiuso in una pubblicazione realizzato da Sviluppo Piemonte Turismo in accordo con Regione Piemonte e  in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino, l’Università del Piemonte Orientale e CISET-Università Ca’ Foscari di Venezia: «L’esigenza specifica è stata quella di misurare l’impatto economico del turismo in Piemonte e di fornire indicatori che permettano di posizionarlo all’interno del panorama italiano e di confrontarlo meglio con le regioni europee limitrofe direttamente concorrenti e talvolta anche partner » spiega Cristina Bergonzo, responsabile Ricerche di Mercato, Statistiche e Sviluppo Prodotto di Sviluppo PiemonteTurismo. Da rilevare infatti che il volume comprende un’indagine di carattere regionale realizzata nell’ambito del progetto STRATTOUR-Alcotra, con l’acquisizione di informazioni utili per valutare la spesa dei turisti insieme al livello di soddisfazione del soggiorno. I dati provengono da oltre 5.000 interviste on field effettuate tra il luglio 2010 e giugno 2011 da 15 intervistatori  appositamente formati per l’attività per indagare il profilo, la spesa e la soddisfazione del soggiorno nelle località rappresentative per prodotto e stagione turistica. Qualche elemento in più tratto dallo studio: in Piemonte i flussi turistici sono cresciuti del 58,7% dal 2000 ad oggi, raggiungendo nel 2011 oltre 12.845.000 presenze, di cui il 66% proviene dal mercato domestico;  i principali mercati esteri sono la Germania, i Paesi Bassi, la Francia, la Svizzera, il Regno Unito e gli USA e il turista straniero spende fino a due volte e mezzo in più del turista italiano. «Da un’analisi generale dei risultati, è possibile rilevare la significatività di modelli di sviluppo turistico in forte evoluzione, il ciclo di vita dei prodotti turistici e le nuove opportunità di sviluppo, alla luce dei trend di mercato – sottolinea Maria Elena Rossi, direttore di Sviluppo Piemonte Turismo – ad esempio, il potenziamento dell’offerta ricettiva degli ultimi 10 anni (+ 89% di strutture ricettive) rende urgente e necessario creare le condizioni per un ulteriore significativo aumento dei flussi turistici, in particolare dai mercati esteri, al fine di consentire un ritorno adeguato in termini di redditività e una ricaduta economica su tutta la filiera». In Piemonte. Nello stesso modo  è necessario agire su fattori chiave quali l’accessibilità interna ed esterna, le infrastrutture turistiche, l’offerta culturale, commerciale, sportiva e di intrattenimento, le infrastrutture per il turismo legato agli eventi e ai convegni, la cultura dell’accoglienza, un’adeguata comunicazione, costruita con coerenza e continuità.

Scarica il programma dettagliato della presentazione

24-28 settembre: Torino è capitale italiana del Social Media Week

Dal 24 al 28 settembre Torino sarà l’unica tappa italiana della Social Media Week, la manifestazione globale semestrale che contemporaneamente si terrà in altre 13 città del mondo: Barcellona, Berlino, Bogotà, Chicago, Doha, Glasgow, Jeddah, Londra, Los Angeles, San Paolo, Seoul, Shanghai e Vancouver . Si tratta di un appuntamento internazionale dedicato alla tecnologia, alla comunicazione innovativa e ai Social Media, in pratica a tutto ciò che ruota intorno al Web 2.0 (Facebook, Twitter eccetera) e alla creazione e scambio di contenuti generati dagli utenti, che si articola in ogni città in presentazioni, dibattiti, tavole rotonde, convegni, giochi, aperitivi.

Partita nel 2009 a New York su idea dell’americano Toby Daniels, l’iniziativa è stata definita da lui stesso “una piattaforma globale focalizzata sulle tematiche della rete” ed ha ospitato fino ad oggi moltissimi eventi mondiali con l’obiettivo di aggregare le persone, avviare dibattiti costruttivi per parlare della rete e delle sue trasformazioni e potenzialità. Per comprenderne l’impatto, si pensi che l’edizione del 13-17 Febbraio 2012 ha visto la partecipazione in tutto il mondo di 35.000 persone, con 1.100 eventi suddivisi in 12 città e 9 nazioni differenti: perché, come dice Daniels:” Gli strumenti e le tecnologie non sono un limite ma un facilitatore”.

L’edizione di settembre, incentrata sulla tematica “Empowering Change Through Collaboration” (cooperare per attivare il cambiamento) a Torino sarà organizzata da Dunter, in collaborazione con “Codice. Idee per la Cultura”, che stanno studiando per l’occasione in varie location torinesi una serie di panel, workshop, conference ed eventi completamente gratuiti su topic di differente tipo, sotto il grande cappello dei social media. Un’occasione imperdibile per mostrare il meglio di Torino e far conoscere la citta.

Non solo Torino #Q4T ma #Q4young

Torino sempre più meta di appeal per i giovani! Da oggi, con l’inaugurazione di Traffic Free Festival al Molo 18, fino al 5 agosto!  La città diventa una Young City per eccellenza grazie alle iniziative come come Traffic Free Festival e gli MTV Days, dalle rassegne teatrali alla prima edizione di ART Camp. Non solo Torino #Q4T ma #Q4young, grazie a una città per i giovani e giovanissimi da vivere attraverso happening di richiamo internazionale, appuntamenti sportivi, performance creative e musica di alto livello e tanto tanto clubbing. Per offrire una Torino chiavi in mano, la Città, in collaborazione con le migliori organizzazioni locali, ha scelto di rivelarsi in un nuovo modo più fresco e dinamico grazie al nuovo portale ToYou – Torino Young City  dove, oltre alla presentazione del calendario eventi torinese, è presente anche una sezione dedicata all’organizzazione del soggiorno, dagli alberghi low al Couchsurfing, dai ristoranti ai take away, come pure le offerte e i pacchetti speciali per soggiornare young e vivere a 360gradi la città!

Vai sul sito e scopri ToYou – Torino Young City

Per twitteristi @ToYouCity

Books on the Bus: scoprire una Torino nuova con guide d’eccezione

I libri e i loro autori salgono sui bus turistici City SightSeeing per raccontare una Torino inedita. Dal 4 al 26 maggio Turismo Torino e Provincia, in occasione del 25° Salone del Libro, presenta “Books on the Bus”: un’iniziativa promossa in collaborazione con La Stampa ed Espress Edizioni per far scoprire il capoluogo subalpino ai visitatori in un modo del tutto particolare, dove al posto delle audio guide vi saranno scrittori torinesi che racconteranno le storie, le architetture e i segreti del capoluogo piemontese. Non guide turistiche di professione, ma voci narranti che conoscono profondamente la città e che, vivendo Torino, sanno svelarne la sua vera anima: dieci scrittori che si  alterneranno per dieci weekend raccontando una città inedita, raccontata, descritta e personalizzata dai loro scritti. Tra gli autori Bruce Sterling e Jasmina Tesanovic, che hanno inaugurato il primo tour venerdì e sabato scorso; Marco Magnone e Edoardo Bergamin, presenti al prossimo appuntamento e autori di “L’Altra Torino”; Giuseppe Culicchia, autore di molteplici pubblicazioni tra cui “Torino è casa mia”; Luca Ragagnin, scrittore, poeta e paroliere vincitore nel 1995 del premio Montale;  Enrico Remmert, che presenterà il suo romanzo d’esordio “Rossenotti” e Fabrizio Vespa, giornalista de La Stampa e autore del libro Mal di Torino che chiuderà il ciclo di incontri sabato 26 maggio. Grazie alla collaborazione con la Libreria Comunardi, al termine di ogni tour sarà possibile acquistare a prezzo scontato i libri autografati dagli autori con uno speciale sconto. Un modo innovativo per scoprire la città, proprio come l’esperienza #Quality4Travel, all’insegna del turismo di qualità e della scoperta del territorio. Quest’anno anche il Salone del Libro avrà come tema principale le mutazioni sociali nell’era del web, ovviamente per quanto riguarda i libri: e-book, tablet e smartphone, tecnologie digitali in grado di garantire una connessione continua, che stanno cambiando radicalmente il nostro modo di pensare, scrivere, comunicare, stampare, pubblicare, leggere, vendere. In linea con il trend che sta cambiando il nostro modo di viaggiare.Per prenotazioni e informazioni, consultare il sito http://www.turismotorino.org oppure recarsi presso gli Uffici Informazioni di Turismo Torino e Provincia.

#Q4T per BITEG – Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico a Torino dal 3 al 7 maggio

In Piemonte è tempo di  BITEG, la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico (Torino dal 3 al 7 maggio) e lo staff di Sviluppo Piemonte Turismo è al lavoro dalla fine del mese di marzo per accogliere i  120 seller nazionali specializzati nella vendita di pacchetti turistici enogastronomici,  i 40 compratori nazionali di tutte le regioni italiane e gli oltre 50 operatori internazionali altamente selezionati : un ambito ideale per affiancare alle nuove tendenze Food & Wine le modalità del web 2.0.  BITEG è il più importante evento nazionale di comunicazione, promozione e vendita del prodotto turistico enogastronomico ed è patrocinato dall’ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo: un marchio che, dopo 8 edizioni a Riva del Garda in Trentino, è stato acquisito nel 2008 dalla Regione Piemonte con l’obiettivo di valorizzare e promuovere quei settori del patrimonio italiano e piemontese noti a livello internazionale, insieme all’eccellenza enologica, culinaria e dei prodotti turistici ad essa collegati.

Quest’anno, per la prima volta, sono ospiti di BITEG nel gruppo in viaggio stampa a Torino, nelle Langhe-Roero e nel Monferrato, alcuni travel e food blogger che affiancheranno la tradizionale stampa internazionale e italiana usufruendo di ospitalità smarphone friendly, accompagnatori web addicted, cantine high tech, e soprattutto, percorsi di visita e degustazioni che si faranno ricordare.

Anche il sito internet www.biteg.it è stato rinnovato sotto forma di magazine sempre aggiornato, collegato in tempo reale a Facebook, Twitter, Foursquare, a disposizione di chiunque sia alla ricerca tutto l’anno di aggiornamenti delle community del viaggio e del cibo del Piemonte e dell’Italia.

7-10|3|2012 I blogger del tour #Q4T

Dal 7 al 10 marzo 9 travel blogger hanno partecipato all’ educational tour di #Q4T, svolto tra Torino, Genova e Milano per la conclusione del progetto “Promozione della qualità nell’offerta dei sistemi turistici”.

ECCO A VOI I PRIMI 3 TRAVEL BLOGGER IN ARRIVO SU TORINO

Federica Piersimoni  @federchicca www.federicapiersimoni.it

Federchicca è il mio nome da web 2.0, il mio vero nome è Federica Piersimoni e sono un’appassionata di viaggi. Ho studiato Scienze della Comunicazione, un anno di Scuola Specialistica in Giornalismo e un Master in Comunicazione Management e Nuovi Media. Attualmente mi occupo di Web Content, Social Media Marketing e sono Blogger a tempo pieno, di viaggi e non. Sono autrice di Viaggi Low Cost, nato per la passione di condividere esperienze e consigli con chi, come me, vuole viaggiare bene spendendo poco.  Sono sempre in cerca della prossima meta, da sola o in compagnia, l’importante è che sia low cost. Sono su Twitter, Facebook e Linkedin.

Sara Querzola @fiordifrolla www.fiordifrolla.it

Fiordifrolla é una sorta di diario gastronomico, nel quale, da quattro anni a questa parte, annoto le mie ricette, le mie personali emozioni e sperimentazioni legate alla mia passione per il cibo e il vino. Ci sono quindi i miei ricordi legati all’infanzia, alle persone care della mia famiglia e agli amici di sempre, ma trovate anche numerosi consigli e tecniche di cucina, indirizzi utili e itinerari per viaggiare con gusto, il tutto sempre corredato dalle mie foto, un’altra costante del blog. Da qualche tempo infatti a questa mia grande passione si è affiancata quella per la fotografia, soprattutto di food.

Felicity Campbell @viaggiatori www.thinkingnomads.com www.nonsoloturisti.it

Originaria del sud ovest dell’Inghilterra, laureata in gestione aziendale, sono  convinta che la mia passione per i viaggi sia nata da bambina quando, dopo aver vissuto ad Hong Kong per tre anni, inizio a viaggiare con la famiglia nel sud est asiatico.  Tra i ricordi più vividi della mia infanzia ci sono le passeggiate a dorso di elefante in Sri Lanka, le immersioni nel Mar Rosso e la cucina piccante della Malesia. Nel 2005 il sogno di viaggiare per lunghi periodi diventa realtà: dopo mesi di preparativi, a novembre dello stesso anno parto per un viaggio intorno al mondo della durata di 12 mesi in compagnia di Marco, compagno di vita ed avventure, in India, Nepal, sud est asiatico, Nuova Zelanda, Australia, Fiji e California. Grazie a questo viaggio  comincio a desiderare di vivere in modo indipendente,  e per i successivi 5 anni viaggerò per il mondo praticamente non-stop, lavorando online come consulente per vari siti internet. Nel 2010 creo www.thinkingnomads.com un blog in lingua inglese nel quale condividere esperienze e racconti di viaggio; lo scopo è sopratutto quello di far conoscere stili di vita alternativi e il cercare di vivere seguendo le mie passioni e i miei sogni.

E…LAST BUT NOT LEAST  I TRAVEL BLOGGER IN ARRIVO SU GENOVA E MILANO!!

Michele Aggiato @MicheleAggiato http://micheleaggiato.tumblr.com  http://weblog.zoover.it/  

I miei genitori sono italiani, originari della Sicilia. Sono cresciuto in Svizzera nei pressi di Zurigo. Ho studiato a Milano, mi sono innamorato  a Berlino, mi sono sposato in Mikulov e sono diventato padre a Monza. Mi appassionano così tante cose diverse, che avvolte ho difficoltà a ricapitolare. Tuttavia i miei capisaldi sempreverdi sono la cucina, la mountain bike, il blogging, fare musica ed essere un padre, che è una delle più grandi esperienze fatte finora.  Sono consulente indipendente nel settore dei viaggi e del turismo, con la passione per le relazioni con i nuovi media.

Sara Paolucci @sarapepper www.travelgum.it blog.tui.it

Nasco il 26 marzo del 1984 all’ora di pranzo. Porto il caschetto da sempre e da sempre adoro scrivere, ridere e cucinare. Social Media Specialist per TUI.it, appassionata di fotografia, cinema e linguistica. Amo correre e il kitesurf, ma pratico soprattutto sport estremi come la cura del giardino e saltellare sotto la pioggia. Del viaggio amo il fermento al momento della partenza e la malinconia alla vigilia del ritorno. Gli odori forti di vite tanto diverse dalla nostra, l’accoglienza fraterna di persone mai incontrate prima e che ci segnano per sempre. Trovate i miei racconti di viaggio, le mie ricette e i pensieri suTravelgum.it e su blog.tui.it.

Marco Allegri @viaggiatori www.thinkingnomads.com www.nonsoloturisti.it

Inizio a viaggiare già da bambino: in auto con la famiglia visito diverse città italiane ed europee. Questa passione aumenta col passare degli anni fino a quando, nel 1998, intraprendo il primo vero viaggio indipendente, in solitaria, in Inghilterra. Ma è il 2005 l’anno della svolta: dopo mesi di preparativi e ricerche, mollo tutto e parto in compagnia di Felicity, compagna d’avventure e di vita, per un viaggio intorno al mondo lungo 12 mesi.  Il rientro in Europa non è altro che l’inizio di altri viaggi ed avventure: nei cinque anni successivi, visiterò oltre 60 nazioni in 5 continenti, viaggiando praticamente non-stop e lavorando come consulente per alcuni siti internet. Ho vissuto in Inghilterra, India, Panama e Malesia (solo per citarne alcune), ma considero l’Italia il paese più bello al mondo e una base alla quale fare sempre ritorno. Appassionato non solo di viaggi ma anche d’avventura, non perdo occasione di provare nuove emozioni: dalla discesa in mountain bike sulla strada più pericolosa del mondo in Bolivia, all’alpinismo in Nepal, dal windsurfing alle isole Fiji, al trekking sui vulcani attivi dell’Ecuador. Nel 2010 creo www.thinkingnomads.com, blog in lingua inglese nel quale si raccontano e condividono articoli di viaggi e stili di vita indipendenti. L’anno successivo è il momento di www.nonsoloturisti.it un blog interamente in italiano nato dall’esigenza di diffondere anche nel nostro paese il concetto e la filosofia del viaggio indipendente.  Non solo viaggi, ma anche fotografia e scrittura tra le mie passioni: collaboro con alcuni siti internet dedicati al mondo dei viaggi e le emie fotografie sono state utilizzate per diverse pubblicazioni internazionali.

Francesca Campigli @lakikka80 www.ilturistainformato.it www.ilmanicaretto.it http://about.me/francesca.campigli

Appassionata di social, viaggi e cucina ho unito tutte le mie passioni in due blog. Ho ideato e creato Il turista informato dedicato a fornire informazioni utili ai viaggiatori. Per Il Manicaretto scrivo ricette semplici e veloci da preparare. Sono la classica “turista fai da web” con la valigia sempre pronta, che cerca informazioni sulle proprie vacanze e le organizza da sola. Facebook, Twitter e FourSquare sono la mia seconda casa, cercami e mi troverai quasi sempre online!

Alex Massari @toshi_it  http://www.manyfreshthings.com   http://www.traveldifferent.it  http://hotelleri.it/

Mi chiamo Alex, ufficialmente risiedo più a sud di Tunisi, nella Sicilia meno conosciuta, Ragusa, ma ogni due per te mi trovate da qualche parte nel mondo, basta seguire i miei check-in su Foursquare o Facebook. Convivo quasi perennemente a contatto con il turismo vuoi per passione ma anche per lavoro, mi occupo di marketing in un hotel siciliano. Da qualche anno ho scoperto anche un nuova passione, scrivere, aprendo il blog Many Fresh Things [MFTs] firmandomi con il nome di Toshi, dove mi occupo principalmente di comunicazione turistica e che mi ha permesso di partecipare al Pisa Blog Tour 2011. Da luglio, insieme ad altri 7 bloggers sparsi per tutto il territorio nazionale, faccio parte del primo social travel magazine italiano, Travel Different, che è stato presentato al Travel Blogger Elevator di Roma, ufficializzando anche il primo blog trip del sud Italia che si terrà proprio a Ragusa a maggio e da gennaio ho creato un nuovo blog, Hotellerì, insieme ad altri quattro bloggers/professionisti del settore ricettivo, dove scriviamo di boutique e design hotels, case di charme e percorsi gourmet analizzandoli con gli occhi critici di chi ci lavora.

Aurora Domeniconi @AurysP @viaggiatori www.viaggiato.it http://www.nonsoloturisti.it  http://auroradomeniconi.wordpress.com/

Romagnola DOC, nasco a Cesena nel 1979 e ho sempre vissuto a Savignano sul Rubicone. Ho una laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche e dopo qualche esperienza di stage nell’ambito della comunicazione pubblica nel 2006 ho iniziato un percorso professionale presso l’Istituto per l’Europa Centro-Orientale e Balcanica, un centro di ricerca e formazione dell’Università di Bologna con sede a Faenza. Nel 2010 ho aperto il blog Aury’s Passions, un travel/food blog in cui unisco la mia passione per la Scozia alla creatività in cucina. Da gennaio 2012 collaboro con i blog di viaggi Non solo Turisti e Viaggiato. Approccio qualunque meta con curiosità e genuino interesse, lasciandomi tentare dalle specialità enogastronomiche e dai prodotti tipici del territorio. Ad ogni viaggio sono l’addetta ufficiale alla stesura del diario di bordo e uno di questi è anche diventato un libro, “Un viaggio da fare con gli occhi” (Aletti editore, 2010), che è un reportage del viaggio che ho fatto in Scozia nel 2009.

Quality4Travel: a Torino, i nostri blogger a confronto con gli albergatori

Travel blogger a confronto con albergatori, ovvero l’ospitalità turistica vista attraverso il web e la necessità per gli operatori del settore di sapersi confrontare con le recensioni on line. Dopo aver scoperto Milano, Genova e Torino, e averle raccontate in tempo reale su Twitter, Facebook e sui loro blog, i 9 blogger del progetto Quality4Travel hanno preso parte, venerdì 9 marzo, all’incontro “Quale Qualità? Prestazioni misurate e performance percepite” al Golden Palace Hotel di Torino. L’appuntamento, curato da Sviluppo Piemonte Turismo, ha rappresentato la conclusione del progetto “Promozione della qualità nell’offerta dei sistemi turistici”, che ha coinvolto Regione Piemonte, Regione Liguria e Regione Lombardia in uno studio sulla valutazione della qualità degli alberghi e dei sistemi turistico-ricettivi. In primis, l’appuntamento ha voluto mettere  a confronto la metodologia di valutazione della qualità degli alberghi e dei sistemi turistico-ricettivi attraverso il “mystery client” e le recensioni on line e dei social media. L’indagine svolta da AICQ (Associazione Italiana Cultura Qualità) Piemontese si è concentrata sui feedback lasciati dai clienti su alcuni dei principali portali turistici – Tripadvisor, Booking, Venere – e relativi ad alberghi già monitorati con il mystery client sulle province di Novara e del Vco, e ci ha fatto scoprire che la qualità “percepita” dai clienti appare decisamente più elevata . Ciò vale per pulizia, servizi, ristorazione e in generale sull’impatto globale, con uno scostamento tra le recensioni on line e quelle degli esperti tra l’8 e il 9%. Più forte la differenza di nel valutare il rapporto umano con il cliente: in questo caso la differenza arriva anche al 31%. Unico giudizio a mettere d’accordo è quello relativo alle camere e ai servizi igienici, valutati in modo similare da entrambi.

Incisiva, e del tutto nuova e stimolante, la presenza attiva in sala di Federica Piersimoni, Sara Querzola, Felicity Campbell, Michele Aggiato, Sara Paolucci, Marco Allegri, Alex Massari, Aurora Domeniconi, Francesca Campigli, che hanno animato il dibattito sul rapporto fra albergatori e web, sottolineando quanto ormai sia inevitabile per gli operatori turistici conoscere i canali social e le dinamiche delle recensioni on line e saper utilizzare questi canali per dialogare correttamente con il cliente. La tavola rotonda è stata moderata da Maurizio Baldini, Direttore Federalberghi.

#Q4T to be continued….

 

Milano della cultura, del design, del teatro…

Ieri mattina visita allo Studio Museo di Achille Castiglioni. Accompagnati da una delle sue assistenti, hanno scoperto come il grande designer era in grado di partire dall’osservazione della realtà per creare oggetti belli e funzionali. Poi hanno passeggiato tra il Castello Sforzesco e Brera, il quartiere degli artisti. Aperitivo allo storico Bar Jamaica e pranzo presso Osteria di Brera con assaggio del famoso ossobuco.Nel pomeriggio il gruppo si è spostato nel quartiere Tortona, nuovo centro della creatività e del design. I blogger hanno visitato i laboratori del Teatro alla Scala, scoprendo in anteprima le scenografie dei prossimi spettacoli e toccando con mano abiti di scena che sono vere e proprie opere d’arte. In seguito hanno scoperto tutti i segreti del cioccolato in una chiacchierata con Alberto Alemagna di T’a Sentimento Italiano. Dopo un happy hour sui Navigli, la giornata si è conclusa con una cena nella zona di Porta Nuova.

E oggi… tutti a Torino!